Le gamme cromatiche

Nell’opera dominano le gamme dei neri e dei marroni scuro. Spicca il marrone molto chiaro nell’incarnato del Bambino e nel volto di Maria, mentre negli altri personaggi l’incarnato è più scuro. Nella parte centrale dell’opera si alternano le gamme dei rossi e dei blu delle vesti.

L'analisi della luce

La fonte di luce è in alto a destra e illumina il corpo del Bambino, il volto di Maria e si riverbera sulla veste rossa; con toni meno contrastati illumina gli altri tre personaggi del quadro. Il resto dell’opera risulta in penombra.

Lo studio della composizione

Tutto sembra ruotare attorno al viso e alla mano benedicente del Bambino, che sono al centro della composizione, anche se la posizione del Bambino è leggermente spostata verso destra. Gli sguardi dei personaggi sembrano inseguirsi costruendo una forma semicircolare attorno a Gesù. Le figure sono posizionate lungo direttive diagonali e questo espediente compositivo trasmette una vibrazione dinamica alla raffigurazione.

Ambito lombardo seconda metà del XVII sec. olio su tela 147x113 cm